Ti Dicono che i CMS non Sono Professionali?, Ci Guadagnano!

Ci sono vari webmaster, SEO e sviluppatori che dicono che i CMS non sono professionali, il motivo principale è perché ci guadagnano, ecco perché non è vero, i CMS sono professionali ed utili.

non abboccare
Vogliono solo vendere e guadagnarci

Seppur è vero che i CMS permettono a chi esegue la realizzazione di siti web di farli più facilmente non vuol dire che siano meno professionali, sono pensati per essere user friendly (facili da gestire) per le persone comuni ma hanno anche caratteristiche che gli permettono di essere impostati in modo professionale ed hanno dei vantaggi non trascurabili, simili a quelli che si hanno a farsi realizzare un sito con WordPress, ma, in base la tipologia di sito web a volte maggiori, dipende appunto dalla tipologia del sito internet.

In questo articolo non parlo specificatamente della professionalità dei siti internet realizzati con WordPress ma con un esempio reale voglio dimostrarti che anche gli altri CMS permettono di realizzare siti web professionali.

Interoperabilità dei CMS Open Source

A differenza di CMS proprietari, i quali non bisogna denigrarli, in varie situazioni particolari possono essere molto utili, dato che solitamente i più comuni CMS sono Open Source ed utilizzati da moltissima gente, sia perché dispongono di plugin, perché sono predisposti in partenza per integrarsi con i maggiori servizi web ed anche perché a volte sono proprio vari servizi web a dire come connettersi con loro tramite CMS, con il proprio sito web business realizzato con un CMS si potrà agevolmente fare quello che si desidera più semplicemente e senza molto sforzo economico, il quale sarebbe necessario per fare modifiche personalizzate su piattaforme realizzate “artigianalmente”.

Dei semplici e reali esempi riguardo la interoperabilità potrebbero essere Facebook ed eBay relazionati con WordPress, Joomla e Magento.

Esistono infatti plugin sociali per i primi due CMS menzionati poco fa che permettono d’integrare i social di Facebook quali commenti ed altro non solo perché Facebook rilascia il codice ma anche perché gli sviluppatori sanno dove agire sul codice, gran parte del merito della realizzazione di questi plugins, oltre che dagli sviluppatori è dovuto dalla documentazione del codice e la possibilità di poterlo modificare a piacimento.

Seppur ora come Magento anche il plugin che permette di connettere un negozio online di e-commerce ad eBay, quindi di centralizzare il magazzino virtuale con quello reale, è stato acquisito da eBay, quando non lo era è stato sviluppato anche perché La versione Community di Magento è Open Source.

Penso che seppur siano solo due esempi anche i meno esperti capiscano la maggiore interoperabilità di CMS rispetto a piattaforme proprietarie.

La semplicità di modifica

Per gli sviluppatori di plugin, del CMS ed anche per altre persone che possono avere a che fare con il codice sorgente di un sito web quali ad esempio un SEO che fa interventi dopo la realizzazione del sito web, chi gestisce campagne pubblicitarie e vuole installare il codice di tracking di AdWords per fare retargeting e remarketing e molto altro la documentazione è davvero molto comoda, fa risparmiare tempo e lavorare meglio, ovvero è anche un risparmio per il committente, per te che leggi questo articolo se stai pensando di fare un sito internet tramite una software web proprietario.

Come ho già detto in questo blog la semplicità di modifica per chi sviluppa. modifica e migliora codice e di utilizzo, per chi interverrà nelle operazioni di routine sul sito web non toglie nulla alla riuscita professionale del sito web, non tutti sanno impostare al meglio i CMS, ne conoscono a fondo le funzionalità e le potenzialità.

Esempio di utilizzo di CMS ber grandi business

Ora è arrivata l’ora di mostrare quello che mi ha fatto venire ispirazione di scrivere questo articolo ed il case history che ho promesso all’inizio, persino il sito internet di una banca utilizza un CMS Open Source (TYPO3 in questo caso):

cms per siti istituzionali
Codice sito banca fatto con CMS

Ovviamente quello utilizzato come case history in questo articolo è solo un esempio, ogni CMS è indicato per tipologie differenti di siti web, e, per fare qualche altro esempio visibile a tutti molti siti web istituzionali di comuni italiani oppure anche di enti governativi sono fatti con Joomla, siti di testate giornalistiche come ad esempio il Time è fatto con WordPress e di esempi potrebbero essercene molti altri.

In conclusione ti dico che, se vuoi un sito internet contattami, e, in base il tuo business, la tipologia di sito web che vuoi realizzare e le tue esigenze ti consiglierò che CMS usare e se fare un sito web od ecommerce con WordPress, Joomla, un ecommerce con Magento od altro.

Facebook Twitter Google+ WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.