La Concorrenza su AdWords: Più Investimento, Più Guadagni

In questo articolo ti spiego il ruolo della concorrenza su AdWords correlato al prezzo per click delle offerte e quindi dell’investimento ed i guadagni che le attività hanno facendosi pubblicità.

guadagni adwords e concorrenza
Per guadagnare con Google AdWords devi fare i conti anche con la concorrenza.

La doverosa premessa che faccio in questo articolo è che Google AdWords non è basato solamente sul prezzo per click e quindi sul budget investito, inoltre, possono esserci, e ci sono, situazioni in cui con AdWords si può avere un ottimo risultato con un basso investimento.

Fatto sta che, quasi tutte le persone che desiderano pubblicizzare la propria attività su Google e sulla rete di siti partner di Google vogliono risultati veloci e tangibili.

Questi risultati possono non esserci all’istantedefinire un budget per il web marketing aiuta di sicuro – indirettamente anche a causa la concorrenza di altre aziende che si pubblicizzano su Google AdWords dato che anche loro, con il loro budget, partecipano all’asta per i click su Google AdWords.

In questo articolo scopri perchè questa concorrenza influenzia i guadagni e gli investimenti pubblicitari.

Anche attività dello stesso settore sono differenti

Con i tools di Google per la pubblicità online, non solamente quelli integrati in Google AdWords, è possibile conoscere ed analizzare la concorrenza, quindi si possono anche “emulare” strategie di web marketing. In teoria si può partire di buon passo.

La realtà però purtroppo è diversa:

  • Ogni sito e pagina web di destinazione degli annunci sono differenti;
  • La strategia può essere differente e non si percepisce tramite tools;
  • Le attività sponsorizzate, anche se dello stesso settore, possono soddisfare diverse esigenze specifiche delle persone;
  • La risposta delle persone in base al sito web, l’esigenza di ricerca ed altri fattori cambia.

In pratica, anche se correzioni delle campagne pubblicitarie è possibile farle subito serve del tempo per far rendere AdWords.

La tipologia di attività influenzia l’investimento

Cosa c’entra quanto appena scritto con la concorrenza su Google AdWords, l’investimento ed i guadagni?

Seppur si possa (tentare di) analizzare la concorrenza su Google AdWords, ed anche se si ha esperienza in campagne pubblicitarie di attività dello stesso settore dell’attività che si promuove non si avrà mai la formula perfetta, quindi, bisognerà dedicare investimento iniziale pensando al futuro, a medio ed a lungo termine.

Inoltre, strettamente correlato con la concorrenza, l’investimento ed i guadagni vi è anche la tipologia di attività che è un fattore molto importante.

Infatti, se, ad esempio, per “vendere una casa”, od qualsiasi bene o servizio di valore, le persone/attività che usano Google AdWords sono disposte a spendere maggiormente per un click fatto fatto da possibili clienti su un annuncio di Google AdWords.

A parte casi particolari, per vendere “una bottiglia d’acqua” il loro investimento sarà minore altrimenti non avrebbero margine di guadagno.

Questo fattore fa sì che, sopratutto per le attività che vendono prodotti o servizi di valore, per raggiungere un buon margine di ritorno in termini di guadagni, o ci vorrà più tempo o comunque l’investimento iniziale sarà maggiore dato che per fare le ottimizzazioni necessarie serve budget.

Medio termine, lungo termine, e crescita

Anche se il voler “guadagnare subito” è normale, e molto probabilmente la concorrenza su AdWords lo sta facendo, non è possibile sapere quanti investimenti iniziali hanno fatto, e nemmeno quanto ritorno di investimento non hanno avuto appena hanno cominciato a farsi pubblicità.

Il mio consiglio quindi è quello che non devi essere ossessionato/a dal ritorno dell’investimento istantaneo, sopratutto ad inizio delle campagne pubblicitarie e/o durante la loro ottimizzazione ma pensare a medio e lungo termine, questo è essenziale per la crescita di un’attività.

Tramite un esempio semplicistico ma verosimile:

Immagina di avere un ristorante e di voler ricevere più clientela, anche se non sei sui portali che permettono alle persone di prenotare online, ed anche se nella tua zona non ci sono molti ristoranti la concorrenza nei risultati a pagamento di Google ci sarà.

La fase iniziale della campagna pubblicitaria servirà a perfezionarla, a fare le ottimizzazioni iniziali, a testare il comportamento delle persone nella pagina di destinazione ed ed altro. Vi potrebbe non essere un ritorno dell’investimento inizialmente. Ad esempio, per 2 persone che arrivano al locale grazie e Google AdWords saranno stati spesi 30€ di pubblicità.

Dopo aver trovato un giusto compromesso della campagna/delle campagne – anche in base quello che rende meglio confronto la concorrenza – ammettiamo che dopo un periodo di tempo ogni prenotazione costi 5€ d’investimento. Vi sarebbe ritorno, e, vi sarebbe il margine di guadagno che consentirebbe di investire maggiormente in pubblicità online, ovvero ci sarebbe probabilità di crescita.

Con quanto scritto in questo articolo spero di averti fatto comprendere meglio che, se le attività (non solo la concorrenza) investono in Google AdWords gli rende, ma, non puoi sapere i loro investimenti iniziali e la loro strategia, e nemmeno puoi pretendere guadagni istantanei senza un investimento iniziale.

Se vuoi realizzare una strategia di promozione online con Google AdWords contattami senza impegno.

Facebook Twitter Google+ WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.