La mia Visione di Internet, per le Attività

La mia visione di internet per le attività di qualsiasi dimensione, sopratutto per quelle che non sono ancora online, perché “dovranno” esserci e cosa potranno guadagnare essendoci.

internet per aziende locali nel futuro
Capendo il presente puoi tentare d’interpretare il futuro.

Dietro un lavoro può esserci una visione più ampia, dei motivi per cui spingono a farlo oltre il mero guadagno, in questo articolo ti dico la mia visione di internet per le aziende italiane, in pratica è un modello ipotetico che permette ulteriormente di farmi piacere il mio lavoro pensando al futuro perché potrebbe rendere il paese migliore, ovviamente ci sarà scritto anche perché se non del tutto un po devi assecondarla per avere successo online.

Internet, Google, oggi, e l’utilità per aziende

Dire la mia visione di internet senza fare il punto della situazione di quello che attualmente il web è al giorno d’oggi, sempre riferendomi alle aziende e non (non solo) a tutte le persone che lo utilizzano non darebbe chiara l’idea delle potenzialità inespresse, ma che possono essere utilizzate anche da micro attività.

Al giorno d’oggi pensare ad internet senza pensare a Google è impossibile, è il motore di ricerca più utilizzato in Italia, e, le persone che usano internet oltre che cercare online praticamente qualsiasi cosa cercano prodotti e servizi che possono essere venduti e che possono far guadagnare chi li vende.

Le attività che sono online e tramite il loro sito web od anche tramite la pubblicità online offrono i propri prodotti o servizi od almeno li presentano possono apparire tra le ricerche, teoricamente anche senza aver impostato gli obiettivi di un sito web hanno più possibilità di guadagnare tramite internet trasformando i visitatori in clienti, questo è il riassunto molto conciso di quella che è l’utilità di essere online ora.

Entrando leggermente più nel dettaglio del funzionamento di Google, ad oggi i risultati di ricerca non si basano solamente a 10 links blu che rispecchiano la frase di ricerca digitata, ma, tengono conto, oltre che dell’evoluzione dell’algoritmo e di Google stesso per come viene presentato, anche di altri fattori “esterni”, che, grazie alle nuove tecnologie si riflettono nei risultati di ricerca, la posizione della persona che cerca, rilevata tramite il GPS presente praticamente sulla totalità di dispositivi mobili di ultima generazione, o ricavato dall’indirizzo IP/dalla rete è molto importante.

Il futuro di internet per le attività, nella mia testa

I motori di ricerca, ma Google in particolare che ha sempre dichiarato di “rendere soddisfatte le persone” dei risultati di ricerca mostrati nei risultati di ricerca, i risultati mostrati non possono non tener conto della località di ricerca, e già lo fanno, è un contesto estremamente importante, ad esempio qualche anno fa le mappe di Google Maps non apparivano così prepotentemente nelle ricerche, ora a volte anche troppo.

Questa cosa la so e molto probabilmente anche tu se hai un attività locale (con una sede fisica), se non lo sapessi e ti affidi a me per la realizzazione di un sito web la pagina di Google My Business la faccio a gratis, ma questo è un discorso solamente correlato alla mia visione di internet per le attività.

Prima di andare oltre però ti racconto un fatto che mi è successo di recente, può farti capire che un tuo probabile cliente non guarda solamente il prezzo, od anche il rapporto tra qualità/caratteristiche/prezzo:

Poco tempo fa ero in un centro di telefonia mobile per attivare un offerta, avevo già intenzione di comprare una scheda microSD ma non l’avevo ancora fatto online, l’ho vista in negozio e l’ho comprata, pur vedendo che era di classe 4 al posto di una di classe 10 al medesimo prezzo di quella vista online.

Se trovassero i tuoi prodotti vicino a casa loro?

Ebbene, il potenziale inespresso della ricerca geo-localizzata per le attività ed anche la mia visione di internet per le aziende, cosa che attualmente non può succedere dato che mancano moltissime attività online è che:

Se ad esempio io cercassi con Google “la scheda sd” e mi verrebbe mostrata anche quella nel negozio sotto casa (perché per me è comodo, il compito di Google è di soddisfarmi) al posto che quelle di un big player presente online probabilmente la comprerei, se fosse il tuo negozio guadagneresti, senza pagare commissioni.

Ovviamente mi verrebbe mostrata solo se fosse presente, questo rendere presenti online prodotti e servizi se fatto con tutte le categorie merceologiche esistenti (pane, arredi per la casa, articoli regalo, elettronica, libri, vestiti, ecc. ecc.) farebbe si che il guadagno per le aziende italiane potrebbe essere maggiore, ci sarebbe davvero una concorrenza non basata solo sul prezzo o la spedizione veloce ma su fattori anche più “umani”, comunque sempre utilizzando internet/la tecnologia come driver, sarebbe un vantaggio non da poco per l’economia del paese.

Nota che non è una visione immaginaria ma possibile, ovviamente non può bastare solo “una mappettina” per far si che questo avvenga, e, l’utilità effettiva può essere molta non solo per le attività anche per le persone che possono avere maggiore comodità e possono sentirsi parte dell’economia reale.

Il motivo per il cui non è solamente una visione immaginaria non è difficile da capire anche per chi ha poca conoscenza delle dinamiche del funzionamento dei motori di ricerca, tramite un esempio reale:

In Italia il territorio, le tradizioni locali, la tipicità, ecc. sono molte, però molta gente va in ferie all’estero quando potrebbe stare nel suo paese, la tendenza di affluenza turistica di italiani che restano in Italia però non è uguale in tutte le regioni, in Trentino l’incidenza (anche) di turisti italiani è sempre stata ottima, la promozione online fatta da enti ma anche da strutture turistiche e di locali pubblici di qualsiasi tipo ha influenzato molto questa tendenza positiva, a prescindere dallo stesso territorio gradevole, se non fosse conosciuto nessuno ci andrebbe.

Questa mia visione di internet per le aziende (riassunta di molto in questo articolo) sicuramente è tale perché amo l’Italia e la prediligo ad i big player che sono intelligenti e “sfruttano” il gap tecnologico (anche minimo, tipo mancanza di presenza online) che hanno le imprese reali.

Questo gap però è un problema che devono sottoporsi le attività, sono loro che devono pensare ad innovare anche minimamente tramite la realizzazione di un sito web, in questa mia “visione” le attività dovrebbero essere tutte online o comunque la maggior parte, e, le aziende non possono aspettare qualche legge che tassi i big player per sentirsi tutelate, non cambierà comunque niente se non combattono sul loro stesso campo.

Doverosa precisazione finale è che questo articolo è riferito ad una mia ipotetica visione per attività fisiche che vendono prodotti localmente, ecommerce solo online, siti web d’informazione, ecc. potrebbero adottare altre “strategie”.

Cosa ne pensi della mia visione di internet per le attività italiane?

Facebook Twitter Google+ WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.