Quanto Costa Ingaggiare un Influencer?

Se vuoi sapere quanto costa ingaggiare un influencer per promuovere la tua attività, il tuo prodotto o servizio in questo articolo oltre dirti i costi diretti ti dico i costi nascosti.

costo ingaggio influencer
Il costo per ingaggiare un influencer lo si sa semplicemente, con buona approssimazione.

Se dopo aver letto l’articolo dove dico che i micro influencer possono essere utili anche a piccole e medie attività, o se comunque vuoi ingaggiare un/una influencer per promuovere la tua attività, i tuoi prodotti o servizi quasi sicuramente vorrai farti un’idea del costo.

Ovviamente anche il costo degli influencer è variabile, non tanto quanto un servizio SEO o di realizzazione di sito web che posso offriti, ad esempio, dato che molti sono i dettagli che possono far aumentare il lavoro svolto, e variare il prezzo.

La cosa positiva è che, seppur anche il costo per ingaggiare un influencer è variabile, la differenza del costo dipende perlopiù dalla portata che permettono di garantire le condivisioni di un influencer. Dal numero di follower, in pratica.

Come la pubblicità tradizionale, che si basa molto sul numero della tiratura delle copie se fatta sui giornali, od il numero di visite al sito/ai banner (molto approssimativamente, ndr) se fatta online.

Di seguito ti riporto in modo estremamente riassunto quanto costa ingaggiare un influencer (ed i costi nascosti) utilizzando dei dati quantitativi forniti da uno studio recente. Dati provenienti da 4,4 milioni di post promossi da influencer condotto da un professore della University of Baltimore.

Il costo di ingaggio degli influencer

Come ho anticipato il costo di ingaggio di un influencer è variabile da (sopratutto da) il numero di follower che ha. Più il messaggio viene distribuito maggiore è il costo, ed è normale.

Di seguito, dopo il nome della categoria di influencer, categoria che viene assegnata in base la quantità di follower, dico quanto costa ingaggiare un Influencer. Purtroppo in dollari USA dato che questo studio è stato fatto analizzando e usando come media i quella valuta.

Pico influencer

Sono definiti pico influencer gli influencer con 500/1000 follower, il loro costo per post è di 1,5$.

Nano influencer

Sono definiti pico influencer gli influencer con almeno 1000 follower, il loro costo per post è di 10$-35$.

Micro influencer

Sono definiti pico influencer gli influencer con 10000/100000 follower, il loro costo per post è di 250$.

Macro influencer

Sono definiti pico influencer gli influencer con 100000/1000000 follower, il loro costo per post è di 25.000$.

Mega influencer

Sono definiti pico influencer gli influencer con 1/2 milioni di follower, il loro costo per post è di 250.000$.

Ci tengo a precisare che, seppur attualmente non c’è uno standard vero e proprio che differenzia la tipologia di influencer in base il seguito, e che le interpretazioni possono variare di qualche migliaio di follower, queste attribuzioni sono da definirsi veritiere, attendibili e riscontrate più volte.

I costi indiretti degli influencer: i fake

Oltre a molte altre cose utili, che devi sapere se vuoi ingaggiare un influencer, nel post dove ho riferito come scegliere un influencer ho detto anche che un parametro essenziale per valutare un influencer sono i follower fake.

Finti, comprati, bot o simili. Comunque non persone vere, che sono un costo indiretto davvero inutile per chi ingaggia un influencer, non un investimento.

In base i dati dello studio, il costo indiretto di un influencer dovuto ai follower fake è, in media, di:

  • 0,2$ per un pico influencer;
  • 2$ per un nano influencer;
  • 37,5$ per un micro influencer;
  • 3.750$ per un macro influencer;
  • 37500$ per un mega influencer.

Con quanto ho appena scritto preciso che non intendo dire che tutti gli influencer abbiano fake follower, molti si, in percentuale variabile. Conosco personalmente persone ed ho contatti lavorativi in essere con attività che hanno molto seguito su Instagram, Facebook, YouTube ed altrove che non comprano follower di alcun tipo.

Questo articolo però spero ti sia stato utile per capire la reale utilità che c’è in una scelta accurata anche degli influencer. Non bisogna basarsi solo sul numero di follower per ingaggiarli, va valutata anche la qualità (in base cosa se deve promuovere) e l’autenticità dei follower.

Cosa ne pensi di questo articolo? Fammelo sapere nei commenti.

Facebook Twitter WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.