La Google Search Console Non è in Tempo Reale

In questo articolo ti dico che la Google Search Console non è in tempo reale in tutte le sue funzionalità e cosa implica nella gestione di un sito web.

Search Console non tempo reale
Gli errori mostrati dalla Google Search Console possono non essere aggiornati.

Di recente, nell’articolo dove ho fatto presente quanto tempo serve per gestire un’attività online ho fatto presente anche che bisogna dedicare tempo alla Google Search Console. Essenziale per vedere le performance di un sito web su Google.

La Google Search Console è il miglior strumento per vedere le statistiche del posizionamento di un sito web su Google. Per vedere i possibili problemi che vede Google e molti altri dati.

Anche se la Google Search Console è uno strumento gratuito di Google, non perché gratis ma, in poche parole, perché è in continua evoluzione ed anche i siti web sono in continua evoluzione, oltre non essere perfetto non è in tempo reale.

Non tutte le sezioni della Search Console sono in real time.

Non tutte le sezioni della Search Console sono in real time.

Anzi, in realtà la maggior parte delle sezioni della Google Search Console non sono in real time. Questo deve interessarti per non pensare subito ad errori gravi e per risolverli prima.

O comunque per capire realmente quali sono gli errori a cui devi dare priorità.

Il funzionamento della Google Search Console

Per farti comprendere il motivo per cui la Google Search Console non è in tempo reale è giusto partire dalla base e dirti come funziona la Google Search Console.

In linea di massima, una volta che un sito web (proprietà dominio o prefisso URL, ndr) è stato verificato sulla Search Console, dopo che lo spider di Google analizza le risorse di un sito web nella Search Console mostra i risultati.

Non sono presenti solo dati dello spider di Google. Ci sono anche altri dati ricavati da altri controlli fatti da Google. Ad esempio, i dati che riportano la velocità di un sito web.

I risultati che è possibile vedere sono quelli riguardanti, ad esempio, la scansione, dell’indicizzazione e se vi fossero anche i motivi della mancata indicizzazione di risorse.

Risorse tra cui intere pagine web, i dati strutturati presenti nelle pagine web, collegamenti interni, esterni, video e molti altri dettagli.

Google però non esegue la scansione delle pagine web ogni secondo.

Google non esegue la scansione delle pagine web ogni secondo.

Ragion per cui se, ad esempio, Google ha scansionato ed analizzato una pagina web “l’altro ieri” i dati presenti nella Search Console “oggi” non saranno aggiornati.

Il discorso, con i nuovi siti web appena aggiunti alla Google Search Console è simile, ma peggiore.

Difatti, anche se Google dichiara che possono volerci pochi giorni per raccogliere dati, in base alla sezione della Search Console, ad esempio per i dati relativi ai segnali web essenziali, possono volerci anche settimane.

Bisogna testare il sito web antecedentemente

Perché la Search Console non è in tempo reale in tutte le sue funzionalità dovresti averlo capito.

In questa sezione dell’articolo ti dico che, anche per prevenire errori mostrati dalla Google Search Console che possono non esserci – perché non in tempo reale – bisogna testare il sito web antecedentemente.

Successivamente risolvere gli errori. Meglio se prima che che li riscontri Google.

O comunque bisogna sempre tenere sotto controllo ogni aspetto del sito web anche per non far vedere a Google errori.

L’analisi del sito web sotto vari aspetti andrebbe fatta sin da subito. Prima che il sito web sia online.

Oltre che prevenire errori sulla Search Console, fattore secondario, si sarebbe controllata la qualità tecnica del sito web in modo tale da dare “in pasto” a Google un buon sito web.

Ovvero, la risoluzione di errori di un sito web non va delegata solamente agli errori o miglioramenti mostrati dalla Google Search Console.

Il sito web va analizzato antecedentemente la sua messa online ed anche ad intervalli più o meno regolari. Anche per identificare possibili errori o miglioramenti che la Google Search Console non individua e non mostra.

Cosa ne pensi di questo articolo? Fammelo sapere nei commenti.

Ti serve chi analizzi il tuo sito web per individuare problemi e te li riporti per farteli risolvere o che te li risolva? Chiedimi un preventivo senza impegno.

Facebook Twitter WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.