Sito Web da 100 Euro, Quello Che Devi Sapere

Se hai intenzione di fare o farti fare un sito web spendendo 100 euro (o 200/300) ci sono delle cose essenziali che devi sapere prima di buttare soldi.

siti web che costano qualche centinaio di euro
Se pensi che sia un affare spendere solo qualche centinaio di euro per un sito web ti sbagli.

Questo articolo non contiene informazioni che dicono quanto deve costare un sito web per ritenersi di buona qualità, ho già detto perchè il costo di un sito web è variabile, però, dato che ci sono persone che pensano di fare affari spendendo un centinaio di euro nel realizzare o nel farsi realizzare un sito web e poi non si trovano soddisfatte dedicarci qualche parola è doveroso.

Per evitare che anche tu possa essere insoddisfatto/a del tuo futuro sito web in questo articolo troverai varie nozioni/dati di fatto che ti dicono perché non è un affare spendere solo qualche centinaio di euro per un sito web, la cosa non è scontata dato che che ci sono molte attività che li fanno o se li fanno fare.

Il prezzo nascosto ed il costo del lavoro

Come sono solito fare dico che è uno stereotipo quello che ad un costo maggiore equivale qualità maggiore, però non nelle circostanze limite come il sito web da qualche centinaio di euro.

Ipoteticamente, dopo che ti sei affidato/a ad un servizio gratuito che, anche con un dominio, ti permette di fare il tuo sito web pagando un centinaio di euro l’anno, oppure dopo aver “abboccato” a proposte che parlano persino di siti web ottimizzati per i motori di ricerca per qualche centinaio di euro l’anno, senza affrontare tecnicismi:

  • Avrai pagato poco prezzo ma il lavoro di realizzazione del sito web toccherà farlo a te, ed il tempo è denaro;
  • La competenza necessaria per realizzare un sito web di qualità non la puoi acquisire in poco tempo e/o leggendo qualche guida/tutorial, anche il mancato guadagno derivante dal sito web lo si può considerare un prezzo nascosto.

Quanto detto sopra non vale solamente se ti vuoi realizzare un sito web in autonomia tramite servizi online che permettono di farlo ma anche se spendi qualche centinaio di euro per fartelo fare.

Infatti, anche per chi realizza siti web il tempo è denaro, ed il lavoro ha un costo, se il costo del lavoro di chi ti fa il sito web è ipoteticamente di 20€/ora, di cui “la metà” sono tasse, e ti vengono chiesti 200€ per fare il sito web, per farlo saranno impiegate 10 ore lavorative.

Pensi che in una giornata si possa realizzare un sito web tecnicamente di qualità e riempirlo con ottimi contenuti?

Prova solamente a fare una pagina in un documento che descriva nel dettaglio un servizio che offri o prodotto che vendi, anche senza realizzare un sito web ti darai la risposta in autonomia.

L’esperienza utente e la percezione da parte dei clienti

Questo sarebbe il momento in cui parlerei del rapporto che c’è tra qualità e prezzo, sarebbe inutile dirlo in una sfumatura diversa dato che è un argomento che ho già trattato.

Ad esempio, ho detto dettagli tecnici non irrilevanti nell’articolo di recente pubblicazione che dice perché non ti conviene WIX.

Correlato al costo del sito web di qualche centinaio di euro, o fatto senza avere esperienza, ed alla qualità dello stesso, può essere comunque rilevante e più semplice da comprendere parlare di chi visita il sito web, tuoi possibili clienti se il sito web è di un’attività, la sua esperienza di utilizzo e la sua percezione.

Se non hai conoscenze professionali della realizzazione di siti web, o comunque se spendi un centinaio di euro a farti fare le pagine vuote, ovvero che comunque dovrai fare, quasi sicuramente il sito web lo farai in base il tuo gusto personale, e non rispettando delle “linee guida standardizzate”, potresti quindi:

  • Mettere eccessivi link di navigazione nei menu o ripeterli in continuazione;
  • Aggiungere elementi non standard e/o in posti dove le persone non se li aspettano;
  • Aggiungere colori al testo in in sezioni del sito web per rendere più “bello”.

Questi semplici esempi realistici e reali, che ho riscontrato varie volte, in pratica rovinerebbero l’esperienza utente di utilizzo del sito web e l’armonia del design se ben fatto in partenza.

Solo parole Yuri. No, anche se ormai fa parte della mia “mentalità lavorativa” non è il mio punto di vista, sono fattori di usabilità detti da anni da (veri) esperti del settore.

Concludo l’articolo domandandoti: Sei ancora sicuro/a che pagare un sito web un centinaio di euro sia un risparmio, od almeno un po hai capito che ti farà perdere clienti in futuro?

Se ti servisse un sito web ben fatto chiedimi un preventivo senza impegno.

Facebook Twitter Google+ WhatsApp Email LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.